top of page
  • Immagine del redattoredaniela mercorelli

Supereroi.. senza superpoteri.

Nelle relazioni siamo solo persone che si mettono in gioco, che scommettono su se stesse e sull'altro o sugli altri. A volte si vince, altre volte si perde... a volte si rinuncia ad una parte di se stessi credendo di poterla recuperare con il tempo, ma non sempre il tempo ce lo permette.. E quindi? pensiamo di essere dei Supereroi? Si forse, ma senza superpoteri, solo tanta forza di volontà e fiducia condivisa..

Scordatevi di Perfetti sconosciuti ed fatevi emozionare da una storia d'amore e di vita, da una storia di relazioni, che prova a recuperare un tempo, oltre il tempo..


"Un’anatomia di coppia senza sconti, a tratti molto dolorosa, simboleggiata dal gioco dell’Allegro Chirurgo in cui ogni mossa, ogni scelta può rivelarsi fatale.

È uno di quei film che restano dentro e sanno germogliare, come le sue musiche (su tutte le cover di Sei bellissima e Born to be alive) e certe scene (il balletto di Borghi che imita Hugh Grant in Love Actually diventerà probabilmente un cult). Ai titoli di coda, impreziositi dal singolo di Ultimo, emerge una sola certezza: il tempo esiste eccome e ce ne accorgiamo solo quando viene a mancare. Banale ma maledettamente vero, bisogna averne cura."



https://www.wired.it/article/supereroi-genovese-recensione/

12 visualizzazioni0 commenti

Comments


Post: Blog2 Post
bottom of page